Quali sono le funzioni di sicurezza di un router WiFi?

La sicurezza della propria rete domestica è fondamentale. È importante quindi che il tuo nuovo router WiFi ti offra tutti gli strumenti migliori per proteggere la tua rete.

Sicurezza in ogni caso

La tua connessione wireless, e quindi il tuo router WiFi, devono essere accessibili solo ai dispositivi e agli utenti autorizzati. Una prima manovra di sicurezza consiste nell’impostare una password per la tua rete, ma ciò non è abbastanza. È infatti innanzitutto necessario che il segnale radio sia crittato.

Negli anni sono state implementate crittografie sempre più sicure, e si è passati dalla WEP alla WPA e infine alla WPA2. Dal 2006, quest’ultima è ormai uno standard presente in tutti i modelli di router WiFi. Per una rete domestica, quindi, potrai usare una chiave cosiddetta WPA2-SPK.

Particolare attenzione merita anche la cosiddetta funzione WPS (WiFi Protected Setup). Essa è ormai presente, ma anche più sicuro, il collegamento dei tuoi dispositivi al tuo router WiFi.

Sicuramente avrai sentito parlare di firewall. Esso ti permette di monitorare il traffico dati in entrata e in uscita dal tuo router WiFi. Inoltre potrai andare a bloccare tutti gli accessi alla rete domestica ritenuti pericolosi.

Se in casa tua sono presenti dei bambini, potresti trovare utile la funzione di parental control. Con essa, potrai, sempre attraverso il tuo router WiFi, bloccare l’accesso a determinati listi o addirittura censurare una serie di liste di parole.

Ultimo ma non per importanza è il VPN. Si tratta di una connessione remota ad una rete più grande e riservata. In questo modo potrai navigare in modo totalmente anonimo, senza rivelare alcun dettaglio della tua rete domestica e del tuo router WiFi.

Quando si naviga in rete, la sicurezza è tutto. Scegliere un buon router WiFi che ti aiuti a proteggerti può sicuramente fare la differenza!

Acquistare un monitor PC – che cosa non si guarda mai?