Pressione bassa: cosa mangiare?

La pressione bassa è molto meno pericolosa rispetto alla pressione alta, ma può causare disturbi piuttosto evidenti ed in grado di minare la qualità di vita. Ovviamente non è difficile da diagnosticare in quanto i sintomi sono evidenti ed è sufficiente ricorrere allo sfigmomanometro o al medico curante. Quest’ultimo vi potrà fornire dei farmaci ed eventuali consigli per tenere a bada il problema.

Tuttavia, dovete sapere che la pressione alta può anche essere contrastata naturalmente, grazie al consumo di alcuni cibi. In questo articolo vi voglio illustrare i tre cibi più interessanti per combattere l’ipotensione ed evitarne i sintomi.

I cibi da mangiare

La liquirizia

Questo alimento era una pianta molto importante già nell’Antico Egitto ed i suoi effetti benefici erano già conosciuti dalla medicina greca. Tuttavia, la storia Europea di questo alimento è relativamente recente in quanto è stato introdotto nel Vecchio Continente solamente a partire dal XV secolo, grazie ai frati domenicani.

Dovete sapere che le radici di liquirizia sono perfette per normalizzare i livelli di bassa pressione causati da bassi livelli ematici di cortisolo, un ormone prodotto dal surrene. Personalmente vi consiglio di mangiare un po’ di liquirizia ogni giorno o di bere un po’ di tè aromatizzato alla liquirizia.

L’uvetta

L’uvetta o uva sultanina ha origini medio-orientali ed oggi è conosciuta in tutto il mondo. Venezia e Genova hanno ben presto portato questa prelibatezza in Italia ed ancora attualmente è conosciuta dai buongustai di tutto il mondo. Questo alimento è perfetto per mantenere la pressione entro i livelli naturali in quanto supporta la funzione della ghiandola surrenale.

Provate a mangiare una trentina di chicchi d’uvetta per un mese e dovreste notare miglioramenti abbastanza in fretta. Utilizzate lo sfigmomanometro prima e dopo il trattamento e giudicate con i vostri occhi!

Il sale

Beh… La storia del sale è davvero millenaria e davvero difficile da riassumere. Tuttavia, sapete tutti che questa prelibatezza è ancora oggi utilizzata per insaporire i nostri alimenti e che può aiutare ad alzare i livelli della pressione. Attenzione: non esagerate! Dovete sapere che quantità eccessive di sale possono essere dannose per l’organismo!

La dieta è sempre estremamente importante e può rappresentare un alleato davvero particolarmente importante per salvaguardare la salute. Ovviamente avete a disposizione anche molti altri strumenti come medico curante, farmaci, sfigmomanometro, stile di vita…

Acquistare un monitor PC – che cosa non si guarda mai?